6 curiosità sulla Scozia che forse non tutti conoscono

Scopri di più sulla terra del whisky, dei kilt e dei castelli

    Gli scozzesi sono orgogliosi e fieri del loro patrimonio, soprattutto quando scherniscono i meridionali vicini inglesi. Non si può parlare di Scozia senza evocare immagini di suonatori di cornamuse in tartan, montagne aspre e nebbiose e abitanti dal fascino celtico improntato alla furbizia.

    Malgrado conti poco più di 5 milioni di abitanti, la "Bella Scozia" ha esercitato una sorprendente influenza sul mondo. Dai un'occhiata ad alcuni dei fatti più incredibili che interessano la Scozia.

    1

    Agli scozzesi si devono molte delle invenzioni più eccezionali della storia.

    Quante ne conosci?

    Che tu ne sia consapevole o meno, è probabile che ogni giorno ti capiti di utilizzare un'invenzione di origini scozzesi. Se hai guardato la televisione o usato un telefono, devi ringraziare uno scozzese. Gli pneumatici della tua auto? Anche quelli vengono dalla Scozia, grazie a John Boyd Dunlop.

    Probabilmente chi gioca a golf sa che lo sport è stato inventato a St. Andrews, sulla costa orientale, e, se di recente sei stato all'ospedale, potrebbero averti curato con la penicillina, un vaccino antibiotico scoperto da Alexander Fleming.

    Foto di htomari (CC0 1.0) modificata

    2

    L'unicorno, l'animale ufficiale della Scozia

    Se ti senti confuso, non preoccuparti: è verp che gli unicorni non esistono

    Molti Paesi hanno un animale ufficiale, ma nessuno (per quel che sappiamo) può competere con la mitica creatura scelta dalla Scozia. Spesso queste creature simili a cavalli sono raffigurate con un lungo corno e viene loro attribuita la capacità di guarire le malattie.

    Puoi vederne alcuni rappresentati nelle opere d'arte rinascimentale o in versione peluche nei negozi di giocattoli. Nonostante l'aura di affabilità di cui viene circondato in epoca moderna, in passato si diceva che un unicorno libero da catene fosse estremamente pericoloso. Ed è proprio per questa ragione che gli scozzesi hanno scelto questo animale così peculiare come simbolo nazionale.

    3

    Edimburgo vanta un maggior numero di edifici dichiarati patrimonio culturale rispetto a qualsiasi altra città del pianeta

    Dal punto di vista architettonico, Edimburgo non teme rivali a livello mondiale

    Un edificio dichiarato patrimonio culturale non può essere distrutto né modificato a causa della sua importanza culturale... ed Edimburgo ne vanta un gran numero. Chiunque abbia avuto il piacere di passeggiare per la capitale scozzese conosce l'intricata bellezza del Palazzo di Holyroodhouse, dello Scott Monument e, soprattutto, del Castello che domina la città dall'alto del Royal Mile.

    4

    Hai più probabilità di avere i capelli rossi se sei scozzese che di qualsiasi altra nazionalità

    Un applauso per le persone con i capelli rossi!

    Se passi un po' di tempo in Scozia, non puoi fare a meno di notare il gran numero di persone con i capelli rossi. Il 13% circa degli scozzesi rientra in questa categoria, contro appena il 2% della popolazione mondiale. Oltre a conferire un aspetto accattivante che non passa inosservato, il gene che determina questa tinta tricologica migliora l'assorbimento della vitamina D: un bel vantaggio in luoghi dove il sole si vede ben poco.

    5

    Il villaggio più antico della Gran Bretagna si trova in Scozia (e ha più di 5000 anni!)

    Skara Brae è un villaggio neolitico delle Orcadi aperto al pubblico

    Le case di Skara Brae furono scavate nel terreno e, quindi, circondate di pietre per dare vita ad abitazioni accoglienti. Si chiamano "turf house" (case d'erba) in virtù del tappeto erboso che le ricopriva per mantenere il calore al loro interno. Il villaggio è stato fatto risalire al 3180 a.C. (più antico, quindi, delle piramidi egizie) ed è stato abitato per oltre 600 anni. Nessuno sa perché queste strutture siano state abbandonate, ma puoi visitarle in occasione del tuo viaggio alle Orcadi, un arcipelago poco al largo della costa settentrionale della Scozia.

    Posizione: Sandwick, Stromness, Isole Orcadi, KW16 3LR

    Telefono: +44 (0)1856 841815

    • Avventure
    • Viaggi alternativi

    Foto di Felicia Green (CC0 1.0) modificata

    6

    Ogni anno si vende più di un milione di bottiglie di scotch whisky

    Il whisky è una bevanda così diffusa che raramente manca in occasione di feste di nozze e di compleanno in tutto il mondo

    Che tu lo beva con ghiaccio, in un cocktail o magari in una tazza di tè (il cosiddetto "Hot Toddy"), il whisky è senza alcun dubbio uno dei superalcolici più consumati al mondo. Viene prodotto distillando frumento maltato e lasciandolo invecchiare per almeno tre anni. Molti dei migliori whisky scozzesi vengono fatti maturare per un periodo che oscilla tra 12 e 21 anni. Lo scotch whisky (in gaelico Uisge-beatha, ossia "acqua della vita") è il principale prodotto di esportazione nazionale, rappresentando il 10% circa dell'intero export scozzese.

    Paul Smith | Viaggiatore seriale

    Inizia a programmare il tuo viaggio

    Maps