Guide per

Come risparmiare ad Amsterdam

Cerca hotel

Avete pensato di visitare Amsterdam con un budget limitato? E magari avete voglia di scoprire la scena artistica e culturale della città? Amsterdam rappresenta la destinazione assolutamente perfetta per una vacanza divertente, ma visitare questa bellissima città può essere un vero dramma per il vostro portafoglio. Esistono tuttavia varie soluzioni per tagliare le spese e godervi ugualmente il meglio di Amsterdam.

 

I-amsterdam Card

 

Questo pacchetto sconto farà la gioia dei viaggiatori attenti al risparmio. Viene venduto in vari negozi e stazioni (incluso l’ Ufficio Turistico di Amsterdam all' aeroporto di Schiphol), e consiste in una tessera/biglietto viaggio e in una tessera Chip Card con cui i viaggiatori potranno accedere, gratuitamente o a costi contenuti, a numerose attrazioni e servizi.
L’I-amsterdam Card vi permetterà anche di utilizzare senza pagare i mezzi pubblici principali (es. tram, autobus, metropolitana). Vi segnalo questo dettaglio perché gli spostamenti in treno non sono inclusi nel pacchetto.

 

L’ I-amsterdam Card è disponibile a vari prezzi – 38 € per la tessera più economica, 48 € per quella intermedia e 58 € per la più costosa. Queste tessere hanno un periodo di validità limitato che parte dal giorno in cui verranno utilizzate per la prima volta. La card da 38 € vale 24 ore, quella di 48 € vale 48 ore e quella da 58 €, 72 ore. Se il prezzo di 38 o 58 € può sembrarvi un po’ eccessivo per un numero di ore così limitato, tenete però conto che le tessere offrono anche altri vantaggi.
I viaggiatori che le utilizzano possono guadagnare l’accesso gratuito a più di 20 attrazioni rinomate. Fra gli esempi si annoverano il Museo Het Rembrandthuis, la De Nieuwe Kerk (Nuova Chiesa), l’Hermitage Amsterdam e il Rijksmuseum. Anche se molte destinazioni non rientrano nell’ offerta di accesso gratuito della tessera, numerose fra esse propongono il 25% di sconto per i possessori dell’ I-amsterdam card, come ad esempio ll’ Artis Zoo, il Tun Fun, il Canal Bus e l’ Heineken Experience. Per la lista completa, date un’occhiata al sito web.

 

Altri sconti

 

Oltre all’ I-amsterdam card, esistono altre maniere per ridurre i costi del vostro soggiorno ad Amsterdam. Altre fonti come le convenzioni degli Uffici Turistici di Amsterdam (ATCB) offrono voucher e sconti. Alcuni voucher – o MiniCards, come molti vengono chiamati, possono trovarsi sui MiniCards e Holland Hotlinks. I siti MiniCards e Holland Hotlinks offrono sconti per varie destinazioni dei Paesi Bassi. Potete di solito trovare i voucher MiniCard negli hotel e negli uffici turistici. I voucher Holland Hotlinks sono inoltre reperibili online e stampabili per l’uso.
Normalmente, queste tessere e i voucher propongono riduzioni di prezzo per biglietti d’ingresso, omaggi o souvenir presso alcune destinazioni. Date un’occhiata ai siti web per avere la lista completa delle destinazioni che accettano questi voucher.

 

Mangiare ad Amsterdam

 

Andare fuori a cena ad Amsterdam può divenire una spesa molto onerosa. Lo stesso vale per alcuni pub e bar. Esistono tuttavia alcuni modi per risparmiare qualche soldo.
Innanzitutto, optare per il cibo di strada è una delle migliori soluzioni per non sforare il budget e saziarvi. La buona notizia è che Amsterdam offre moltissime opportunità in tal senso: pizza, panini, patatine, macedonie, snack surinamesi e molto altro ancora. Mentre visiterete la città, incontrerete numerose rosticcerie e venditori di strada presso cui mangiare.
Naturalmente, non dimenticate che per uno spuntino davvero semplice e veloce, c’è sempre Febo, il rivenditore automatico di cibo. Questi distributori hanno solitamente affisso il menu alla finestra o su una bacheca all’ingresso. E se invece avete voglia di un drink? Esistono varie soluzioni. Generalmente i piccoli pub o almeno quelli più rustici, offrono birra, vino e liquori a prezzi contenuti. Per pub rustici intendo quelli con interni in legno, che si differenziano dai nuovi bar e pub dall’atmosfera più sofisticata. I viaggiatori sui venti anni potrebbero provare i pub dei vari ostelli. Qui i drink hanno prezzi bassi e l’ambiente è perfetto per incontrare i coetanei che vivono ad Amsterdam.
Potete infine chiedere consiglio allo staff del vostro hotel ad Amsterdam. In molti casi saprà darvi ottimi consigli su pub e bar fuori dai circuiti turistici e informarvi sulle specialità offerte dai locali della zona.