Guide per

Le 5 migliori specialità scozzesi da provare a Edimburgo

Cerca hotel

La prima volta che sono stata a Edimburgo avrei veramente apprezzato una guida culinaria che sapesse dirmi cosa c’è effettivamente nell’haggis, oppure che i frollini scozzesi provocano dipendenza, nonché consigliarmi di mettere del sale nel mio porridge. Quindi, ecco qualche consiglio su cinque piatti scozzesi da provare a Edimburgo.

 

1. Haggis

 

Uno scherzo comune fatto ai turisti consiste nel dire che l'haggis sia una specie di animale. Sarete perdonati per averci creduto dopo aver visto da vicino questo piatto insolito!
Ci sono numerose ricette, ma l’ haggis tradizionale è un insaccato di interiora di pecora (cuore, fegato e polmoni). La carne viene macinata con cipolla, farina d’avena, strutto, spezie e sale, e il tutto viene fatto bollire nello stomaco della pecora per circa tre ore.
Non c’è da sorprendersi se l’ haggis ha sempre avuto difficoltà ad essere accettato. Già nel ‘700, il famoso poeta scozzese Robert Burns ha dovuto difendere questo piatto. In una sua poesia ha scherzosamente preso in giro chi odiava l’haggis, che ‘looks down with a sneering scornful opinion on such a dinner’ (guarda il piatto con un ghigno sprezzante). Per onorare la memoria del poeta, ogni 25 gennaio, giorno del suo compleanno, si organizzano le Burns Suppers (cene di Burns). Qual è il piatto forte? L’haggis, naturalmente!

 

2. Frollini scozzesi

 

Non scappate via! Parliamo di una specialità dolce scozzese che è, diciamo, un po’ più ‘tradizionale’. I frollini scozzesi, gli shortbread, derivano da una ricetta medievale in cui l’impasto del pane essiccato veniva infornato per preparare il ‘pane biscottato’. Nel corso dei secoli, invece, il lievito del pane biscottato è stato sostituito con il burro, ottenendo così i frollini.
Un tempo i frollini scozzesi erano molto costosi, per cui venivano serviti in occasioni speciali come matrimoni, Natale e Capodanno. Oggi, i negozi di tutta Edimburgo li vendono in vari formati, dai ‘fingers’ (di forma rettangolare allungata) ai ‘petticoat tails’ (circolari a spicchi).

 

3. Porridge scozzese

 

Il porridge è un altro piatto tipico scozzese.
Anche se il porridge si può assaggiare in tutti i paesi del mondo, c’è un modo tutto scozzese di gustarselo. Gli scozzesi cucinano il porridge lentamente e lo girano con uno spurtle, un bastone di legno lungo 30 cm, per togliere i grumi. Il porridge scozzese viene servito con sale o con un po’ di whisky.

 

4. Scotch

 

Il che ci porta alla nostra prossima specialità. Lo Scotch Whisky, o semplicemente ‘Scotch’, è con ogni probabilità il liquore scozzese più famoso del mondo. Il suo sapore caratteristico deriva dall’orzo distillato e dall’acqua di torba col quale viene preparato.
Per saperne di più ci sono diversi tour a Edimburgo, come The Scotch Whisky Experience sul Royal Mile.

 

5. Bannock scozzese

 

Il Bannock scozzese è un tipo di pane alto quanto una focaccina, di solito preparato con farina d’avena o farina normale e cotto su una piastra (anche se oggi molte persone utilizzano una padella di ferro).
Il bannock si è diffuso in tutto il mondo grazie ai colonizzatori scozzesi. I nativi americani di Stati Uniti e Canada adottarono questo piatto nel XVIII secolo. Una delle versioni scozzesi più famose è il Selkirk Bannock, che è più una torta di frutta che farina di avena.

 

A quanto pare ci sono migliaia di ricette diverse per ognuna di queste specialità (c’è persino l’ haggis vegetariano!). Ad ogni modo, qualunque siano le loro varianti, questi piatti offrono il gusto autentico della Scozia. Se volete provarli, prenotate un hotel in Scozia e preparate lo stomaco!

Dove soggiornare

Scopri

Trova la sistemazione perfetta per le tue vacanze a Edimburgo

Scegli tra 510 hotel.