Budapest è una città piena di storia e di interessanti attrazioni. Continua a leggere per scoprire una serie di interessanti cose bizzarre da fare e da vedere per aggiungere un tocco eccentrico al tuo viaggio. Tra antichi castelli, macabre reliquie e insoliti musei, non avrai sicuramente il tempo di annoiarti e, una volta tornato a casa, potrai persino vantarti di aver visitato il luogo in cui fu rinchiuso il famigerato Conte Dracula.  

    La capitale dell'Ungheria offre un'infinità di attrazioni alquanto stravaganti, alcune si trovano un po' fuori dal consueto circuito turistico nel centro della città. Per scoprire il lato più insolito, e a tratti un po' sinistro, di Budapest dai un'occhiata a questa lista e scopri antichi laboratori di alchimia, cimiteri ferroviari e "pub in rovina".

    1

    Labirinto del Castello di Buda

    Visita l'ex prigione del Conte Dracula

    • Storia
    • Viaggi alternativi
    • Foto

    Il Labirinto del Castello di Buda è uno dei tesori sotterranei di Budapest e vanta una storia lunga e misteriosa. Sotto il castello si snoda un buio e umido reticolo di grotte e tunnel antichissimi utilizzati come rifugio di caccia già in epoca preistorica. Situato a circa 16 metri sotto il livello del terreno, il complesso fu utilizzato prima come harem dall'Impero Ottomano e quindi come prigione e luogo di tortura. 

    Tra i detenuti della prigione, il più celebre sarebbe addirittura il principe di Valacchia Vlad Tepes o Vlad l'Impalatore, il personaggio storico a cui Bram Stocker si ispirò per creare il Conte Dracula. Se hai voglia di un tour tenebroso, l'ingresso del labirinto si trova a circa 15 minuti a piedi dal Castello di Buda.

    Posizione: Budapest, Úri u. 9, 1014 Budapest, Ungheria

    Orario di apertura: Tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00.

    Telefono: +36 1 212 0207

    Mappa

    Foto di Dimitris Kamaras (CC BY 2.0) modificata

    2

    Terror Háza 

    Scopri i periodi più bui della storia ungherese

    • Storia
    • Viaggi alternativi
    • Foto

    Tra i musei più interessanti di Budapest, il Terror Háza (o Museo Casa del Terrore) offre uno sguardo approfondito sulla storia recente dell'Ungheria. Il museo è stato inaugurato nel 2002 come testimonianza del lungo periodo di terrore vissuto dal paese sotto la dittatura nazista prima e quella sovietica in seguito.  

    Una serie di documenti, immagini, filmati e reperti ti permetteranno di comprendere a fondo la vita delle persone sotto entrambi i regimi. Il museo svolge anche la funzione di memoriale dedicato alle vittime e ogni esposizione è curata in modo attento e rispettoso. Particolarmente interessante è il carro armato T-54 esposto sullo sfondo di una parete ricoperta dalle foto di vittime di guerra.

    Posizione: Andrássy út 60, 1062 Budapest, Ungheria

    Orario di apertura: Da martedì a domenica dalle 10:00 alle 18:00 (chiuso il lunedì)

    Telefono: +36 1 374 2600

    Mappa

    Foto di Fred Romero (CC BY 2.0) modificata

    3

    Museo Semmelweis di storia della medicina

    Osserva una Venere anatomica del XVIII secolo

    • Storia
    • Viaggi alternativi
    • Foto

    Famoso per la vasta collezione di strumenti e reperti che ripercorrono la storia della medicina dall'antico Egitto fino ai nostri giorni, questo singolare museo si trova lungo il Danubio e fa parte della compatta fila di musei formata dalla Galleria Nazionale Ungherese e dal Museo Storico di Budapest.  

    Il museo è inoltre ospitato all'interno della casa natale di Ignác Semmelweis, il medico famoso per aver scoperto la cura per la febbre puerperale. In particolare, celebra l'importanza dei suoi studi sulla disinfezione delle mani come metodo di prevenzione delle infezioni post-parto. Da non perdere, la famosa Venere anatomica e la riproduzione di un intervento chirurgico che mostra gli strumenti utilizzati nel passato.

    Posizione: Budapest, Apród u. 1-3, 1013 Budapest, Ungheria

    Orario di apertura: Da martedì a domenica dalle 10:00 alle 16:00 (chiuso il lunedì)

    Telefono: +36 1 375 3533

    Mappa

    Foto di Laika ac (CC BY-SA 2.0) modificata

    4

    Istvántelek

    Esplora un "cimitero ferroviario" 

    • Storia
    • Viaggi alternativi
    • Foto

    Se durante il tuo soggiorno ti viene voglia di uscire un po' fuori dai binari, non perdere l'occasione di visitare questo sito abbandonato non troppo lontano dal centro. Chiamato "Istvántelek" dagli abitanti della città, si tratta di un enorme deposito dove vecchi vagoni e locomotive, alcuni risalenti addirittura ai primi del '900, vengono lasciati ad arrugginire.  

    Tra gli ospiti più illustri di questo singolare cimitero vi è un MAV 301, noto come "Red Star Train" per la stella rossa posta sulla parte frontale della locomotiva. Protagonista della storia dei trasporti ferroviari tra il 1911 e il 1914, è uno dei due unici modelli rimasti al mondo. 

    Posizione: Budapest, Elem u. 5-7, 1045 Budapest, Ungheria

    Telefono: +36 1 369 2881

    Mappa

    Foto di URBEX Hungary (CC BY 2.0) modificata

    5

    Museo Farmacia all'Aquila d'Oro

    Una curiosa collezione di stranezza farmaceutiche

    • Storia
    • Viaggi alternativi
    • Foto

    Il Museo Farmacia all'Aquila d'Oro (Aranysas Patikamúzeum in ungherese) è un bizzarro museo situato nel Quartiere del Castello che custodisce un'insolita collezione di strumenti e oggetti farmaceutici a partire dal Medioevo. All'interno della piccola galleria puoi trovare qualsiasi tipo di pozione e specie animale o vegetale in barattolo, nonché libri di medicina del XVII secolo. 

    Particolarmente interessante è la ricostruzione del laboratorio di un alchimista, con tanto di pipistrelli essiccati e teste rimpicciolite che ti faranno sentire sul set di un film fantasy. I biglietti costano a partire da 700 Ft.

    Posizione: Budapest, Tárnok u. 18, 1014 Budapest, Ungheria

    Orario di apertura: Da martedì a domenica dalle 10:00 alle 16:00 (chiuso il lunedì)

    Telefono: +36 (06) 1 375 9772

    Mappa

    Foto di Dimitris Kamaras (CC BY 2.0) modificata

    6

    Scarpe sulla riva del Danubio

    Un tributo alle vittime della Seconda guerra mondiale

    • Storia
    • Foto

    Scarpe sulla riva del Danubio è un'installazione artistica realizzata come memoriale dell'Olocausto. L'opera consiste in una serie di scarpe di ferro collocate lungo la sponda del Danubio, sul lato di Pest, e ricorda gli uomini e le donne di religione ebraica che vennero trascinati sulle rive del fiume nel gennaio del 1945 e a cui venne ordinato di togliersi le scarpe prima di essere massacrati.  

    La scultura crea una sensazione di gravità, le scarpe vuote e immobili ricordano il triste passato della città, in netto contrasto con la grandiosità degli edifici che si affacciano sul Danubio.

    Posizione: Budapest, Id. Antall József rkp., 1054 Ungheria

    Mappa
    7

    Castello di Vajdahunyad

    Un ex castello di cartone 

    • Storia
    • Foto

    Il Castello di Vajdahunyad è una delle attrazioni più famose di Budapest e, come il Labirinto del Castello di Buda, è legato alla figura del Conte Dracula. Situato all'interno del Városliget (il parco cittadino), si affaccia su un lago fiabesco e comprende elementi architettonici ispirati ad altri edifici del Regno di Ungheria. La forma è invece una copia parziale del Castello dei Corvino, che si trova in Transilvania.  

    Un aspetto curioso di questo castello è il fatto che fu inizialmente realizzato in cartapesta e legno in occasione dell'anniversario dei mille anni della nascita dell'Ungheria e in seguito ricostruito in pietra e mattoni. Le mura esterne del castello racchiudono inoltre il busto di Béla Lugosi, l'attore ungherese famoso per aver interpretato il Conte Dracula in un film del 1931. 

    Posizione: Budapest, Vajdahunyad stny., 1146 Ungheria

    Orario di apertura: Tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00

    Telefono: +36 1 422 0765

    Mappa
    8

    Flippermúzeum

    Un paradiso per i nostalgici

    • Storia
    • Viaggi alternativi
    • Foto

    A Budapest i flipper non sono mai passati di moda, perlomeno al Flippermúzeum, un curioso museo interamente dedicato a questo gioco. E considerando che il biglietto dà diritto a un numero illimitato di ore di divertimento e che i visitatori possono provare tutte le macchine custodite in questa insolita sala giochi, si può di fatto definire un museo interattivo. 

    Il museo ospita anche un'interessante collezione di pezzi più recenti, ma rari. Molti sono ispirati alla cultura popolare e hanno come tema rock band come gli AC/DC e i Guns 'n' Roses e film cult come Star Wars.

    Posizione: Budapest, Radnóti Miklós u. 18, 1137 Budapest, Ungheria

    Orario di apertura: Da mercoledì a venerdì dalle 16:00 a mezzanotte, sabato dalle 14:00 a mezzanotte, domenica dalle 10:00 alle 22:00 (chiuso il lunedì e il martedì)

    Telefono: +36 (06) 30 900 6091

    Mappa
    9

    La Santa Destra alla Basilica di Santo Stefano

    La mano mummificata di un santo

    • Storia
    • Viaggi alternativi
    • Foto

    La Basilica di Santo Stefano è l'edificio più alto della città e uno dei principali monumenti di Budapest. Costruita in stile neoclassico, custodisce una reliquia insolita, ma molto importante per il popolo ungherese: la mano destra mummificata di Santo Stefano, primo re d'Ungheria.  

    Secondo la tradizione cattolica, la mano avrebbe protetto i pellegrini e persino concesso miracoli ai devoti. La reliquia si trova in una cappella in fondo alla navata sinistra ed è possibile vederla illuminata con un'offerta di 200 Ft a.

    Posizione: Budapest, Szent István tér 1, 1051 Ungheria

    Orario di apertura: Da lunedì a venerdì dalle 09:00 alle 17:00, sabato dalle 09:00 alle 13:00 e domenica dalle 13:00 alle 17:00

    Telefono: +36 1 311 0839

    Mappa

    Foto di Dennis Jarvis (CC BY-SA 2.0) modificata

    10

    Red Ruin

    Brinda a una parodia della propaganda comunista

    • Viaggi alternativi
    • Vita notturna

    I ruin pub sono uno degli elementi più caratteristici del Quartiere Ebraico di Budapest. Nati nei primi anni duemila sono eccentrici bar ospitati in edifici decadenti e decorati in maniera creativa con materiali di recupero. Particolarmente divertente è il Red Ruin, che si ispira con ironia e umorismo al passato politico del paese. Le pareti in mattoni rossi sono decorate con poster dell'epoca sovietica e caricature in versione pop art di Marx, Lenin, Stalin e altri leader comunisti.  

    Questo bar unico nel suo genere serve un'ottima selezione di birre provenienti da diversi paesi dell'Europa dell'est, oltre a vari tipi di Pálinka, una tradizionale acquavite alla frutta. Per un selfie divertente, usa come sfondo il murale "Enjoy Communism", parodia del famoso logo "Enjoy Coca-Cola".

    Posizione: Budapest, Irányi u. 25, 1056 Budapest, Ungheria 

    Orario di apertura: Dal lunedì a sabato dalle 14:00 alle 4:00, la domenica dalle 14:00 alle 12:00

    Telefono: +36 (06) 20 432 7066

    Mappa

    Foto di Yann Caradec (CC BY-SA 2.0) modificata

    Ari Gunadi | Viaggiatore seriale

    Inizia a programmare il tuo viaggio

    Torna all’inizio

    Maps