Hotel a Santissima Annunziata - Firenze

Cerca hotel a Santissima Annunziata

Approfitta delle tariffe segrete su hotel selezionati

Queste tariffe non sono disponibili a tutti.

OFFERTA DEL GIORNO

da114€60€
Visualizza tutte le 850 offerte a Firenze

Scegli se pagare online o in hotel per la maggior parte delle camere

Cancellazione gratuita per la maggior parte delle camere

Garanzia del prezzo

Prenota un albergo a Santissima Annunziata

Come trovare il miglior hotel in zona Santissima Annunziata, Firenze con Hotels.com

Oltre ad essere uno dei più bei capoluoghi italiani, Firenze è una delle città d'arte più apprezzata al mondo, famosa per il suo inestimabile patrimonio di capolavori architettonici, pittorici e scultorei. Ogni suo angolo è ricco di storia, e rivela lo splendore che la città ha vissuto dal Medioevo in poi, diventando la culla del Rinascimento e luogo di elezione di artisti come Michelangelo, Leonardo, Giotto e Brunelleschi. Una zona ricca di musei, monumenti, giardini ed edifici religiosi di alto valore artistico è quella intorno a Piazza Santissima Annunziata, situata nel nord-est cittadino, capace di stupire con la sua bellezza al pari di altre più note come la zona del Duomo, quella di Piazza della Signoria o il Lungarno. Se vuoi venire a scoprire i tanti siti di interesse turistico qui conservati, affidati all'esperienza di Hotels.com per trovare un hotel in zona Santissima Annunziata, Firenze: il sito è specializzato nel settore delle prenotazioni alberghiere online, e ti aiuterà ad organizzare il tuo soggiorno in zona Santissima Annunziata in una struttura accogliente e confortevole dopo averti aggiornato in tempo reale sui prezzi, le disponibilità e la tipologia di servizi offerti.

Il meglio della zona della Santissima Annunziata

Il giro in questa parte di Firenze inizia, ovviamente, dalla piazza della Santissima Annunziata, porticata su tre lati e abbellita da due palazzi gemelli sul quarto (il Palazzo Budini Gattai e quello delle Due Fontane). I portici sono quelli della basilica della Santissima Annunziata, della Loggia dei Servi di Maria e dello Spedale degli Innocenti. La basilica, in particolare, è un santuario mariano che rientra tra i luoghi di culto più cari ai fiorentini, e i suoi interni sono colmi di opere d'arte dal quattrocento in poi. Dalla piazza si può accedere al Museo Archeologico Nazionale, collocata nel Palazzo della Crocetta, che raccoglie i più preziosi reperti della Toscana. Non molto distante si trova Piazza San Marco, sempre molto frequentata, che si distingue per la presenza di un ex convento domenicano di cui fanno parte una basilica in stile barocco e un museo nazionale di dipinti su tavola e affreschi. Rimanendo in tema di musei, infine, soggiornare in un hotel in zona Santissima Annunziata, Firenze, dà modo di raggiungere con pochi passi a piedi il Museo degli Strumenti, appartenente alla Galleria dell'Accademia di Firenze, e quello di geologia e paleontologia (sede distaccata del Museo di storia naturale).

Consigli per un'indimenticabile vacanza a Firenze

Uno dei maggiori piaceri per chi si trova a Firenze è quello di passeggiare a piedi per la città, non soltanto per viverla come se fosse un grande museo a cielo aperto, ma anche per lasciarsi avvolgere dalla vivace atmosfera fiorentina, caratterizzata da una moltitudine di botteghe, negozi di souvenir, bancarelle e artisti di strada. In ogni suo punto è possibile trovare ristoranti di cucina toscana, gelaterie, lounge-bar o locali in cui sorseggiare un aperitivo, così come, in centro, concedersi una sosta in uno degli eleganti caffè storici e caffè concerto dove un tempo si riunivano artisti e uomini di cultura. Un elemento importante della tradizione è rappresentato dai mercati che si tengono in varie zone della città, come il famoso Mercato delle pulci di piazza dei Ciompi e il mercato di San Lorenzo. Soggiornare in un hotel in zona Santissima Annunziata, Firenze durante le feste natalizie è l'occasione per assistere al mercato dell'Epifania organizzato in piazza, mentre sul finire dell'estate non si può perdere, sempre qui, la folkloristica Festa della Rificolona, che prende il nome dai lampioni di carta colorata realizzati nelle forme più strane per festeggiare la festività della Madonna.