10 truffe comuni a Madrid

Trappole per turisti a Madrid e come evitarle

    Subire un furto durante il soggiorno può rovinare il tuo spirito vacanziero e spingerti ad avere un'idea negativa della città. Spesso però si cade nell'imbroglio perché non si conosce la cultura locale. Ecco perché fare qualche ricerca prima di partire è importante: può fare la differenza.

    Una regola generale per chi viaggia è quella di prestare sempre la massima attenzione ai propri oggetti personali, soprattutto nei luoghi più frequentati e sui trasporti pubblici. I maghi della truffa nascondono però nel cilindro numeri straordinari per ingannare i turisti ignari: controlla la nostra guida alle truffe più comuni a Madrid e scopri come evitarle.

    1

    Il rosmarino della fortuna

    Quello del rosmarino della fortuna è un trucco praticato spesso da gruppi di anziane gitane nei luoghi più frequentati dai turisti. Sostanzialmente, le donne si avvicinano porgendo un rametto di rosmarino e ne approfittano per iniziare a leggere la mano. Per il servizio offerto chiederanno tra i 5 e i 20 €. Rifiutarsi di pagare provoca in genere una scenata teatrale, che alla fine ti costringe a soddisfare le loro richieste.

    Come evitare questa situazione:
    non accettare oggetti e regali e allontanati subito.

    2

    Il falso poliziotto

    È molto difficile riconoscere i ladruncoli che si fingono poliziotti sotto copertura, perché spesso mostrano distintivi falsi prima di chiederti il portafogli e i documenti. Questo trucco astuto viene praticato soprattutto la sera tardi, quando molti turisti sono un po' brilli, e consiste nel chiedere il portafogli per verificare che non contenga denaro falso. Ovviamente, prima della restituzione qualche euro sarà sparito.

    Come evitare la truffa:
    mantieni la calma se ti si avvicina un falso poliziotto. Spesso agiscono in coppia e se reagisci male potrebbero aggredirti. Chiedi che ti venga nuovamente mostrato il distintivo e pretendi che l'ispezione del portafogli avvenga nella stazione di polizia più vicina.

    3

    La truffa del taxi

    Questa truffa è comune a Madrid come in tante altre città del mondo. La maggior parte dei taxi spagnoli ha una licenza e il tassametro è chiaramente visibile sul cruscotto. Alcuni tassisti potrebbero invece chiederti una tariffa fissa, in genere eccessiva, con la scusa che il tassametro è guasto. Altri possono scegliere il percorso più lungo per far salire il costo totale.

    Come evitare la situazione:
    controlla che il tassametro sia in funzione prima di entrare nel taxi. Se il tassista dice che è guasto, rifiuta educatamente e cerca un altro taxi. Per evitare tariffe esagerate, chiama l'hotel e chiedi quale potrebbe essere il prezzo indicativo del servizio.

    Foto di Dcarolina.2000 (CC BY-SA 4.0) modificata

    4

    Menù senza prezzo

    Per legge, tutti i ristoranti di Madrid devono riportare nel menù il prezzo dei piatti. In alcuni casi però riescono a convincere i malcapitati a ordinare le "specialità del giorno", spesso indicate su lavagne o su menù tradotti che però non hanno i prezzi. Quando arriva, il conto può essere più salato del previsto.

    Come evitare questa situazione:
    se il cameriere consiglia la specialità del giorno, chiedi sempre il prezzo prima di ordinare. Puoi anche chiedere il menù spagnolo e verificare eventuali differenze tra le due versioni.

    5

    Il gioco della pallina e delle tre tazzine

    Diffuso anche nelle varianti con le tre conchiglie o i tre ditali, in questo imbroglio una persona ti mostra tre tazzine identiche rovesciate su un tavolo, chiedendoti di scommettere sotto a quale delle tre si nasconde la pallina. In genere il truffatore conquista la tua fiducia lasciandoti vincere qualche turno, prima di utilizzare il suo trucco per spostare la pallina. Mentre sei distratto dal gioco, qualcuno ti sfilerà il portafogli di tasca senza che tu te ne accorga.

    Come evitare la truffa:
    non provarci nemmeno, vincere è impossibile. Stai alla larga anche dal gruppo di persone che guarda il gioco, spesso si tratta di complici del truffatore.

    Foto di Holger.Ellgaard (CC BY-SA 3.0) modificata

    6

    Falsi buoni sconto per ristoranti

    Durante la visita a Madrid potresti incontrare persone che ti offrono buoni sconto per ristoranti a un ottimo prezzo. Una volta finita la cena, quando riceverai il conto e mostrerai il buono, il personale dirà che è scaduto o che non è valido per quello che hai ordinato. Dovrai perciò pagare il conto totale, spesso molto più alto di quello degli altri ristoranti.

    Come evirare la truffa:
    allontanati rapidamente o rifiuta eventuali offerte. Se invece il ristorante ti interessa, chiedi al personale di verificare la validità del buono sconto prima di ordinare.

    7

    Borseggiatori in metro

    Oltre ad essere già sufficientemente scomoda, la metro affollata è anche il luogo preferito dai borseggiatori. Fai attenzione durante le corse da e verso l'aeroporto e sulle linee rossa, verde e gialla nei dintorni dei principali punti di interesse in centro città. I borseggiatori sono all'opera soprattutto nelle ore di punta, quando è più difficile prestare attenzione agli oggetti personali perché la metro è piena di gente che va al lavoro.

    Come evitare questa situazione:
    cerca di viaggiare con le tasche vuote e tieni la borsa davanti a te durante gli spostamenti. Se non usi una borsa, tieni sempre una mano sulla tasca per evitare che il portafogli venga sfilato via.

    8

    False petizioni

    I maghi della truffa che si fingono funzionari di enti benefici si radunano nei pressi delle principali attrazioni: il Parco del Retiro, Plaza Mayor e il Palazzo Reale. In genere si avvicinano al turista ignaro chiedendo di firmare una petizione a favore di qualche buona causa, magari invitando a fare una piccola donazione. Distratti dalle spiegazioni, i turisti non si accorgono del complice che rovista nelle borse o nelle tasche rubando soldi e oggetti personali.

    Come evitare la truffa:
    evita di farti distrarre da chi ti chiede donazioni e non fermarti.

    9

    Il borseggio durante la partita di pallone

    È una variante sportiva del borseggio, attuata da un gruppo di persone che giocano a pallone e dopo aver tirato la palla nella tua direzione, ti invitano a partecipare al gioco. Non farti ingannare dal gesto amichevole, poiché spesso è una copertura per studiare il contenuto delle tue tasche, alla ricerca di oggetti di valore.

    Come evitare questa situazione:
    prima di iniziare qualunque gioco che preveda il contatto fisico, svuota le tue tasche. La soluzione migliore è quella di giocare solo con persone che conosci.

    10

    Il buon samaritano

    L'imbroglio del buon samaritano ha tante varianti, ma spesso consiste nel tentativo di restituirti qualcosa che ti è caduto, ad esempio un gioiello, dei soldi o un altro oggetto che possa catturare la tua attenzione. Mentre spieghi alla persona che l'oggetto non ti appartiene, un complice ne approfitta per sfilarti il portafogli. Nei dintorni del Palazzo Reale può capitare che un gentile sconosciuto si offra di aiutarti a scattare una foto. Una volta trovata la posa perfetta, alla distanza giusta, il falso fotografo scappa con la tua macchina fotografica.

    Come evitare questa situazione:
    se qualcuno ti restituisce del denaro o dei gioielli che non ti appartengono, allontanati il prima possibile. Non dare mai la macchina fotografica o lo smartphone a uno sconosciuto, resisti alla tentazione di avere una foto perfetta!

    Penny Wong | Viaggiatore seriale

    Inizia a programmare il tuo viaggio