10 luoghi da fotografare in Norvegia in ogni stagione

Cartoline dalla Norvegia perfette per il tuo profilo Instagram

    La Norvegia è la mecca dei fotografi paesaggisti. Lo scatto perfetto è a portata di obiettivo in qualsiasi periodo dell'anno, soprattutto se ci avventura nei famosi fiordi oppure nelle campagne, dove ogni stagione ha il suo colore: verde lussureggiante in estate, rosso e arancione in autunno, bianco candido d'inverno.

    Il meteo e il periodo dell'anno giocano un ruolo fondamentale per decidere le tappe dell'itinerario: nei mesi invernali, ad esempio, alcune zone sono inaccessibili, mentre altre raggiungono il massimo splendore. Per ogni stagione, di seguito troverai i luoghi della Norvegia che vale la pena fotografare e naturalmente usare come foto profilo. Non dimenticare di taggarci nei tuoi post!

    1

    Ålesund

    Stagione migliore per le foto: primavera

    Sorprendente gioiello in stile Art Nouveau, Ålesund risorse dalle ceneri dopo un terribile incendio che nel 1904 la rase completamente al suolo. Nei decenni successivi, la città crebbe rapidamente occupando sette diverse isole. La zona centrale e più antica offre ottime opportunità per fotografare i pittoreschi edifici dai colori vivaci che si riflettono sulle acque del porto. Ma la vista migliore è dal belvedere in cima al Byrampen, più a est. Non è consigliabile salire i 418 gradini ghiacciati in inverno perciò, per ammirare il bellissimo paesaggio, scegli il clima più mite della primavera.

    • Coppie
    • Famiglie
    • Storia
    • Foto
    2

    Cascata delle Sette Sorelle

    Stagione migliore per le foto: primavera

    A circa 65 km a sud di Ålesund, sette torrenti confluiscono per formare una cascata alta 250 metri sul fianco del Geirangerfjord. L'effetto è ipnotico e rende questo luogo uno dei fiordi più popolari tra chi visita la Norvegia. Per raggiungerlo via mare e ammirarlo dal basso, prendi il traghetto della Geiranger Fjordservice (uno dei servizi di trasporto disponibili dalla città di Geiranger): il tour di andata e ritorno dura circa un'ora e mezza. Il momento migliore per una visita è la primavera, quando la portata della cascata aumenta in seguito allo scioglimento delle nevi.

    Proprio di fronte alle Sette Sorelle, si trova un'altra cascata, meno impressionante e conosciuta come "Il pretendente". Sull'origine del nome circolano molte storie: sono le sette sorelle che cercano di farsi notare dal pretendente, oppure è lui che le ha chieste tutte in sposa solo per vedersi rifiutato?

    • Coppie
    • Famiglie
    • Foto
    3

    Trolltunga

    Stagione migliore per le foto: estate

    La "Lingua del Troll" attrae sempre più turisti, con oltre 80.000 visitatori concentrati nei quattro mesi all'anno in cui è accessibile. Il numero fa impressione soprattutto quando ti rendi conto che, per andare e tornare da Skjeggedal, si devono percorrere a piedi ben 27 chilometri. La camminata vale sicuramente la pena per la vista sul Lago Ringedalsvatnet. Per evitare i momenti più affollati, scegli l'inizio o la fine della stagione, attorno alla metà di giugno o di settembre. Se non vuoi rischiare di dover fare la coda per scattare un selfie nella natura selvaggia, fatti trovare pronto al mattino trascorrendo la notte in tenda nelle vicinanze della lingua.

    • Foto
    • Avventure
    4

    Kjeragbolten

    Stagione migliore per le foto: estate

    La roccia da cinque metri cubi incastrata in un crepaccio a 984 metri di altezza rende Kjeragbolten una destinazione estremamente popolare tra gli escursionisti. La vista sul fiordo di Lyse sullo sfondo è piuttosto limitata, ma i ritratti dei visitatori in cima alla roccia sono un trofeo molto ricercato. Probabilmente ti toccherà aspettare il tuo turno per un'ora, ma ne varrà la pena per farti immortalare in piedi a braccia aperte mentre abbracci il panorama. Per non parlare di chi, in favore di fotocamera, sul masso salta, danza, chiede la mano all'amata o, addirittura, fa base jumping. Il masso si trova alla fine di un sentiero di 10 km, ben segnalato ma impegnativo, che parte dai pressi di un ristorante lungo la strada per Lysebotn. Avviati presto se non vuoi fare troppa coda e cerca altri punti nella zona che, sebbene meno frequentati, sono ancora più straordinari.

    Mappa
    • Foto
    • Avventure
    5

    Innerdalen

    Stagione migliore per le foto: autunno

    L'incantevole valle di Innerdal vicino a Sunndalsøra è straordinaria in ogni momento dell'anno, ma dà il meglio di sé quando gli alberi esplodono dei vivaci colori autunnali. Situata tra i monti di Trollheimen, la valle è stata la prima oasi naturale della Norvegia e quindi non troverai molte costruzioni. Le poche casupole hanno il tradizionale tetto ricoperto da un manto erboso, che le rende particolarmente belle quando le temperature diventano più rigide e i colori passano dal verde all'arancione e al marrone. In alcune è possibile pernottare. La Norvegia è ricca di valli rurali, ma solo qui potrai immortalare la grandiosità dell'Innerdalstårnet, noto anche come il "Cervino della Norvegia".

    Mappa
    • Coppie
    • Foto
    • Avventure

    Foto di color line (CC BY 2.0) modificata

    6

    Trollstigen

    Stagione migliore per le foto: autunno

    Risalire la "Scala dei Troll" è divertente tanto quanto fotografarla. Snodandosi attraverso undici tornanti, la strada raggiunge gli 850 metri lungo il ripido fianco della valle di Trollveggen. Fu completata nel 1936 e oggi è percorsa da circa 2.500 veicoli al giorno tra la primavera e l'autunno. Sono presenti percorsi pedonali davvero sbalorditivi e numerosi punti di osservazione da cui scattare foto straordinarie. Prova a fare una foto al crepuscolo con un tempo di esposizione lungo: le scie dei fari delle auto disegneranno la Scala dei Troll sullo sfondo della valle.

    • Coppie
    • Famiglie
    • Foto
    7

    Tromsø

    Stagione migliore per le foto: inverno

    Conosciuta come la "Porta verso l'Artico", Tromsø è la più grande città della Norvegia settentrionale e ha un'atmosfera cosmopolita che proprio non ti aspetteresti di trovare a nord del circolo polare artico. In estate è una città incantevole e vivace, ma in inverno non è da meno. Tromsø è uno dei luoghi in cui è più probabile avvistare l'aurora boreale, persino rimanendo all'interno della città illuminata. Le probabilità aumentano se ti sposti nelle campagne circostanti sulle slitte trainate dai cani o in motoslitta. Le giornate invernali ti daranno anche la possibilità di vedere orche e megattere, oltre che di visitare la straordinaria Cattedrale dell'Artico.

    • Coppie
    • Famiglie
    • Foto
    8

    SnowHotel Kirkenes

    Stagione migliore per le foto: inverno

    La minuscola città di Kirkenes si trova all'estremo nord della Norvegia, sul confine con la Russia, in una delle zone più remote del paese. A ulteriori 8 km dalla città troverai lo SnowHotel che, come suggerisce il nome, è un hotel interamente scavato nella neve e nel ghiaccio. All'inizio di ogni inverno l'hotel apre un piccolo numero di camere lussuose (anche se piuttosto freddine) che si sciolgono completamente con l'arrivo della primavera. Se hai abbastanza fortuna da aggiudicarti una camera, non puoi non farti un selfie nel bar dell'hotel, dove persino i bicchieri sono fatti di ghiaccio. L'area circostante è un vero paradiso invernale, tutto da esplorare su slitte trainate da cani o in motoslitta.

    Mappa
    • Coppie
    • Foto
    • Lusso
    • Viaggi alternativi

    Foto di Paul Horsefield (CC BY-SA 2.0) modificata

    9

    I fiordi

    Stagione migliore per le foto: tutte

    La Norvegia è famosa soprattutto per i suoi stupendi fiordi. Le profonde acque glaciali che suddividono la costa occidentale in migliaia di piccole isole regalano un paesaggio mozzafiato in ogni momento dell'anno. In estate è la vegetazione rigogliosa, in inverno i terreni accidentati intrappolati dalle nevi, mentre primavera e autunno sono un tripudio di colori. Il Nærøyfjord, che termina a Gudvangen, è uno dei fiordi più spettacolari e rappresenta la sintesi perfetta dei paesaggi naturali della Norvegia. Ma in realtà i luoghi straordinari sono talmente tanti che è impossibile elencarli tutti. Per ammirarne il più possibile, prendi uno dei traghetti della Hurtigruten e percorri l'intera costa da Bergen a Kirkenes.

    • Coppie
    • Famiglie
    • Foto

    Foto di Richard Mortel (CC BY 2.0) modificata

    10

    Isole Lofoten

    Stagione migliore per le foto: tutte

    Il remoto arcipelago delle Lofoten con i suoi paesaggi accidentati offre ottimi soggetti da fotografare in ogni momento dell'anno. È molto popolare in primavera, per via delle temperature miti, le spiagge incontaminate e le caratteristiche case dipinte di rosso. In estate, qui puoi ammirare il bagliore quasi spettrale del sole di mezzanotte. In autunno la campagna è un tripudio di colori. Ma la ciliegina sulla torta arriva con l'inverno, visto che questo è uno dei luoghi migliori per vedere l'aurora boreale. Per fotografie eccezionali nelle Isole Lofoten, non perderti il porto di Hamnøy, la cascata di Voss, la spiaggia di Skagsanden, la città di Reine e l'isola di Værøy.

    • Coppie
    • Famiglie
    • Foto
    Ben Reeves | Viaggiatore seriale

    Inizia a programmare il tuo viaggio

    Maps