Hotel Capaccio

Cerca hotel a Capaccio

Approfitta delle tariffe segrete su hotel selezionati

Queste tariffe non sono disponibili a tutti.

OFFERTA DEL GIORNO

Visualizza tutte le offerte a Capaccio

Scegli se pagare online o in hotel per la maggior parte delle camere

Cancellazione gratuita per la maggior parte delle camere

Garanzia del prezzo

Gli Hotel di Capaccio

Come trovare il miglior hotel a Capaccio con Hotels.com

Racchiuso fra l’estremità settentrionale del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e le coste sabbiose del Golfo di Salerno, il territorio del comune di Capaccio comprende Capaccio Vecchia, con i ruderi del castello antica sede vescovile, Capaccio Capoluogo, posta su un piccolo altopiano da cui si gode di una splendida vista sulle pianure circostanti e sul Golfo fino a Capri, e il celeberrimo sito archeologico di Paestum, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. In particolare, le splendide rovine perfettamente conservate dell’antica città greca di Poseidonia, divenuta solo successivamente fiorente colonia romana, fanno di queste terre ricche di storia una delle più affascinanti e famose mete del turismo nazionale e internazionale. Se cerchi un hotel a Capaccio per visitare i maestosi templi di Paestum e scoprire un inedito panorama sulla costiera amalfitana dai monti del Parco Nazionale del Cilento, affidati all’esperienza di Hotels.com. Con pochi e semplici click potrai prenotare comodamente da casa la sistemazione a Capaccio che ritieni più adatta per trascorrere un confortevole soggiorno con la famiglia o con gli amici. Basta scegliere una tra le innumerevoli sistemazioni a prezzo vantaggioso che Hotels.com mette a tua disposizione insieme a tutte le informazioni necessarie per il tuo viaggio.

Il meglio di Capaccio

Il nome del luogo pare derivare dal latino Caput Aquis, con probabile riferimento alla sorgente di un fiume situata là dove attualmente si erge l’antico castello, nucleo storico di Capaccio. Nei pressi, su un promontorio del Monte Calpazio, si trova il Santuario della Madonna del Granato, la cui edificazione è legata ad un’apparizione miracolosa della Vergine: oggi, infatti, il luogo di devozione custodisce una statua lignea della vergine che tiene in mano un melograno. Alloggiando in un hotel a Capaccio e scendendo vero mare lungo la strada provinciale è possibile raggiungere facilmente il famoso sito archeologico di Paestum, i cui templi, risalenti al VII secolo a.C., veri e proprio gioielli in stile dorico, sono incastonati in una splendida cornice paesaggistica. Da ammirare, in particolare, il tempio di Hera (il più antico), il tempio di Nettuno, e quello di Cerere, trasformato in una chiesa in epoca medievale. Di grande valore anche la cinta muraria di Paestum, con quattro porte in corrispondenza dei punti cardinali, la via Sacra che tagliava in due la città, il Foro e, soprattutto, il Museo Archeologico Nazionale in cui si trovano tesori di inestimabile valore tra cui la lastra tombale proveniente dalla Tomba del Tuffatore.

Consigli per un’indimenticabile vacanza a Capaccio

Se hai scelto un hotel a Capaccio, la vicinanza con Paestum ti offre la possibilità di una visita accurata al sito archeologico: ti consigliamo di ammirarne l'eccezionale bellezza durante una passeggiata notturna. Dal tramonto all'alba, infatti, il percorso di visita è animato da musiche e giochi di luce, grazie a cui godere dello spettacolo dei templi illuminati in un’atmosfera magica. E per passare una giornata a contatto con la natura puoi partire dal tuo albergo a Capaccio per un’escursione nel vicino Parco Nazionale del Cilento, famoso per i suoi boschi e per la vegetazione rigogliosa. In alternativa, a due passi dagli scavi di Paestum sorgono numerose spiagge sabbiose, circondate da pinete dove trascorrere freschi pomeriggi e consumare un pasto veloce, magari a base di mozzarella di bufala D.O.P prodotta in uno dei numerosi caseifici della zona. Un'altra bontà tipica, imperdibile specialmente durante il periodo di Pasqua, è il carciofo di Paestum IGP, che troverai come ingrediente di base in molte ricette tradizionali della provincia di Salerno.